REIKI

Il Reiki è una pratica a mediazione corporea che stimola il processo di auto-guarigione della persona.

È uno strumento di riequilibrio energetico che lavora contemporaneamente sul piano fisico, emotivo, mentale e spirituale.
Si tratta di una disciplina spirituale basata sostanzialmente su una serie di attivazioni energetiche, mediante le quali diveniamo canale dell’energia cosmica.

Si usano le mani che vengono imposte o adagiate sul corpo vestito del ricevente e si può praticare sul lettino, sulla sedia o sul futon.

REIKI è un termine giapponese che significa “Energia Vitale Universale”, formato da due concetti: REI+KI
Il REI possiamo definirlo come Forza Spirituale mente il KI è l’Energia che scorre nel Corpo o Forza Interiore. Quindi il Ki del singolo che si tuffa nel Rei dell’Universo.
Bisogna sottolineare che il primo ricevente è lo stesso operatore che, una volta ricevute le “armonizzazioni”, può autotrattarsi, trattare gli altri, gli animali, gli oggetti, i cibi, le medicine.
Il Reiki è una tecnica semplice e molto potente.

Principi del Reiki originali

Shoufuku no hihoo
Il metodo segreto per invitare la fortuna

Manbyo no Reiyaku
La meravigliosa medicina per tutte le malattie

Kyo dake wa
Solo per oggi

1 Okoruna
Non essere arrabbiato

2 Shimpai suna
Non ti preoccupare

3 Kansha shite
Sii grato

4 Goo hage me
Lavora sodo (su di te)

5 Hito ni shinsetsu ni
Sii gentile verso i tuoi simili

 

Principi del Reiki (Takata)

Per Oggi
Non ti preoccupare
Per Oggi
Non ti arrabbiare
Onora i Genitori, i Maestri e gli Anziani
Guadagna da Vivere
Onestamente
Mostra Gratitudine a tutti gli Esseri Viventi

Il primo livello di Reiki

Durante il seminario, oltre alle quattro “attivazioni” secondo il Metodo Tradizionale di USUI, verranno illustrate e insegnate delle meditazioni, delle tecniche di respirazione e di connessione ai chakra. Saranno compiutamente presentati il sistema di guarigione naturale, quale è il reiki, i diversi trattamenti possibili, i sette chakra principali e i principi che ispirano chi lavora con questa disciplina.
Il trattamento reiki si basa sul semplice contatto o sulla prossimità delle mani sul corpo. Attraverso le mani si trasmette l’energia vitale che induce uno stato di rilassamento e benessere, e favorisce lo scioglimento dei blocchi energetici, stimolando i naturali processi di guarigione.
La sua semplicità lo rende lo strumento di guarigione naturale più diffuso al mondo.
Alla fine del seminario si consegneranno l’attestato/diploma del I grado di Reiki e le dispense del corso.

 

Il secondo livello di Reiki

Durante il seminario, oltre all’unica “attivazione” secondo il Metodo Tradizionale di USUI, verranno presentati i primi tre simboli del Reiki, le “ciotole sacre” che ci permettono di potenziare i vari tipi di trattamento e ci aprono un infinito mondo di possibilità per poter utilizzare questo magnifico strumento. È il livello del fare creativo, infatti. Con questi nuovi strumenti si potrà trascendere il tatto, operando al di là del tempo e dello spazio. Il Reiki diventa un percorso evolutivo a tutti gli effetti e parte integrante della vita dell’operatore. È un seminario molto meditativo della durata di circa 18 ore, in cui il silenzio, l’Om sono i protagonisti indiscussi.

Alla fine del seminario si consegneranno l’attestato/diploma del II grado di Reiki e le dispense del corso.

 

Il terzo livello di Reiki

Il terzo grado rappresenta la conclusione del percorso e un inizio all’insegna della consapevolezza e della verità. Negli ultimi anni si è inserito questo terzo livello praticanti, per dare la possibilità a coloro i quali non fossero interessati a insegnare il Reiki, potessero comunque godere dei grandi effetti di questa nuova dimensione.
Durante questo seminario, sarà presentato l’ultimo simbolo del Reiki, sintetizzabile con “luce e silenzio”, e si riceverà un’ultima “attivazione”, secondo quanto previsto dal Metodo Tradizionale di USUI.
Il confine tra l’operatore e lo strumento si affievolisce, e i due arrivano a coincidere. Nei trattamenti, infatti, si arriva a percepire il divino del nostro ricevente, entrando in profonda comunione con questi.
Tale workshop si compone di una giornata di lavoro in gruppo e una mezza giornata vis-a-vis col maestro.
Alla fine del seminario si consegneranno l’attestato/diploma del II grado di Reiki e le dispense del corso.
Inoltre per ricevere i primi due livelli del Karuna Reiki è indispensabile questo terzo grado di Reiki.

Il percorso da maestro è qualcosa di diverso da un singolo seminario. Ha una durata che dipende dalla maturità e dall’impegno dello studente, che deve essere guidato da una chiara intenzione e da una profonda responsabilità, e non dall’ego o dal ruolo. Si deve notare una chiara attitudine all’insegnamento e una capacità di veicolare sapientemente i contenuti di una disciplina sacra.
Il percorso prevede un periodo di affiancamento ai seminari condotti da Annunziato Gentiluomo, della durata variabile da 12 a 18 mesi circa, uno studio approfondito di medicina indiana e medicina tradizionale cinese, un approfondimento del sistema di guarigione naturale di Usui con lavori scritti e con confronti vis-a-vis.
Si riceve l’iniziazione al quarto simbolo e si presentano le procedure di attivazione del Reiki.
Mensilmente viene monitorato lo stadio di avanzamento dello studente attraverso momenti di condivisione e di meditazione.
Alla fine di questo primo periodo il neo maestro organizzerà due primi livelli a cui parteciperà anche il suo insegnante, così per il secondo e poi per il terzo.
A quel punto ci sarà il naturale distacco tra i due e il neo-maestro sarà pronto per continuare autonomamente la sua missione di portare con onore e sacralità il reiki per il mondo.
Durante la formazione è inoltre obbligatorio un ciclo di almeno 15 trattamenti ricevuti dal maestro.
Prima di richiedere di iniziare un percorso come insegnante, ciascuno deve almeno aver frequentato i tre livelli proposti dall’Accademia Reiki Prima, tutti i seminari di approfondimento e circa 100 ore di pratica nel laboratorio reiki e nelle altre attività inerenti proposte.

Il Karuna Reiki® può essere definito come un’evoluzione del Reiki di Usui, una sua specializzazione. È una tecnica di guarigione naturale potente e mirata, che permette di intervenire in modo più specifico sulla problematica, secondo la natura della stessa.
Karuna è un termine sanscrito che significa “azione compassionevole”. Indica la capacità di sentirsi in consonanza e in armonia con gli altri, nell’impegno di trasmettere profondo amore, equilibrio e serenità. “Questa specie di compassione, se combinata con saggezza, può portarci all’illuminazione”.
Rispetto al Reiki di Usui di cui condivide l’effetto equilibrante, è un sistema più specifico e approfondito, codificato più recentemente, con un copyright specifico. Il suo fondatore è lo statunitense, William Lee Rand che nel 1995, con l’aiuto del “”Potere più Alto”, definì questo nuovo strumento di guarigione, attraverso simboli canalizzati dai suoi migliori studenti, tra cui Marcy Miller, Kellie-Ray Marine, Pat Courtney, Catherine Mills Bellamont e Marla Araham.
William Lee Rand è il fondatore e il direttore dell’International Center for Reiki Training, il più importante centro Reiki d’America e del mondo (http://www.reiki.org/).
Possono frequentare i due livelli del Karuna Reiki, ed entrare in contatto con altri otto simboli, solo gli operatori Reiki di Terzo Livello e i Reiki Master. I primi due livelli sono proposti insieme in un seminario di circa 18 ore, in due giorni.

La presentazione dell’Holy Fire Reiki proposta da William Lee Rand che per noi è un empowerment del Reiki di Usui, una importante avangurdia del metodo di guarigione giapponese.

Holy Fire Reiki è un sistema di guarigione Reiki basato sull’energia Holy Fire. Citata nella Bibbia, l’energia Holy Fire è stata attiva nel mondo fin dai tempi antichi. Attraverso le sessioni a cui ho partecipato con il mio consigliere spirituale Janice Jones ho capito che Dio, lavorando attraverso lo Spirito Santo, ha creato l’energia Holy Fire; Gesù è stato colui che per primo ha portato questa energia guaritrice sulla Terra. I termini Gesù, Dio e Spirito Santo, sono utilizzati nelle scritture religiose, ma nella pratica Holy Fire Reiki questi termini non hanno un significato religioso, ma piuttosto di natura spirituale.

È importante tenere a mente che l’intero sistema Holy Fire Reiki non è qualcosa che ho progettato o creato, ma qualcosa che è giunto a me attraverso sessioni di guarigione che ho ricevuto da due talentuosi guaritori spirituali che hanno canalizzato esseri illuminati.
Mentre Gesù, il maestro spirituale che ha introdotto Holy Fire Reiki, fa parte di un gruppo chiamato Fratelli e Sorelle della Luce. Questo gruppo è formato da tutti gli esseri illuminati e include inoltre tutti quegli esseri che hanno dato origine a tutte le religioni e i percorsi di natura spirituale del mondo. Precedentemente, questi esseri spirituali erano presenti nel mondo senza avere alcuna forma definita, ma successivamente hanno preso una forma in questo mondo in modo tale che possano aiutarci nello sviluppo, nell’insegnamento e nell’uso di Holy Fire Reiki.

Tempo addietro l’energia Holy Fire poteva essere occasionalmente sperimentata da pochi fortunati, ma al giorno d’oggi può utilizzata regolarmente da chiunque sia stato attivato come Holy Fire Reiki Master. Questo avviene durante i corsi Usui/Holy Fire ART/Master e Holy Fire Karuna Reiki® Master. L’energia Holy Fire è comunque presente anche nel primo e secondo livello dei corsi Usui/Holy Fire di Reiki, I & II.

Ho avuto modo di sperimentare l’energia Holy Fire Reiki per la prima volta il 23 Gennaio 2014, quando Janice ha canalizzò l’energia da Gesù. Qualche giorno dopo, ho introdotto l’energia Holy Fire agli studenti che partecipavano a un mio corso per diventare Reiki Master. Essi hanno dichiarato di averlo sperimentato come essere un’energia di guarigione più forte e guidata da un livello di coscienza superiore a ciò che ciascuno di loro avesse precedentemente sperimentato.
I nostri Licenced Reiki Master Teachers (LRMT) in possesso di licenza che hanno ricevuto l’autorizzazione di poter utilizzare questa energia durante le loro armonizzazioni, hanno convenuto che c’è stato un sensibile miglioramento della qualità e della forza della loro energia Reiki. Ognuno di loro ha iniziato a utilizzare questa energia durante i trattamenti e inoltre insegnandola nei corsi con gli studenti. Inizialmente, l’energia faceva parte del processo di armonizzazione solo per il livello Master. Successivamente, la parola armonizzazione è stata cambiata in Iniezioni in quanto durante le attivazioni, l’energia Holy Fire appariva come una fiamma accesa nello studente.

Nel dicembre 2015, grazie alle istruzioni ricevute da Gesù attraverso Janice, il sistema ha acquisito la capacità di utilizzare questa energia anche durante le armonizzazioni di primo e secondo livello Reiki. Poiché ogni studente sembrava avere l’energia collocata al loro interno, il termine per questo processo è cambiato da armonizzazione a Piazzamenti. A questo punto, si è notato che l’efficacia complessiva dell’energia Holy Fire era aumentata su tutti i livelli di insegnamento dei corsi Reiki; per questo motivo, abbiamo conseguentemente iniziato a chiamare questo sistema Holy Fire®.

William Lee Rand presenta così l’Holy Fire Reiki III.

Durante le sessioni di guarigione spirituale con Colleen Benelli, che è uno dei nostri Licenced Reiki Master Teachers, possiede una vasta esperienza di sciamanesimo e ha anche ricevuto una formazione da Janice, ho iniziato a ricevere informazioni sul fatto che qualcosa di nuovo stava venendo all’interno della mia pratica Reiki, anche se cosa fosse esattamente non mi era stato spiegato. Inoltre, mentre contemplavo i corsi di Reiki che nel Settembre 2018 avrei tenuto sul Monte Kurama in Giappone, che è la montagna sacra dove Usui Sensei ha avuto un’esperienza spirituale durante la quale gli è stato donato il Reiki, mi è stato mostrato che qualcosa di molto importante si sarebbe svolto lì.

Il 21 settembre 2018, mentre conducevano il corso, mi apparve un nuovo livello di energia Holy Fire®. Colleen mi disse che, sotto la guida di Gesù, dovevo insegnare queste lezioni in modo diverso. Piuttosto che fare una pre-Iniezione come è era stato fatto nelle classi precedenti Holy Fire® II, avrei dovuto presentare i Reiki Master con quattro Iniezioni anziché tre Iniezioni e una pre-Iniezione.
L’Iniezione è condotta dall’insegnante che fornisce una breve meditazione guidata che ha una durata tra i cinque e i sette minuti circa, quindi smette di parlare mentre suona una musica dolce in sottofondo.

Questo processo consente all’energia dell’Iniezione di interagire direttamente con il campo energetico dello studente piuttosto che essere canalizzata attraverso l’insegnante. L’intera esperienza continua per circa 26 minuti.
Dopo aver condotto la meditazione guidata per la prima Iniezione, e seduto lì, permettendo al processo di procedere per gli studenti senza la mia interazione, ho iniziato a osservare interiormente un tubo di luce bianca traslucida in cui le stelle si muovevano attraverso di essa.
Poi ho visto che questo tubo proveniva da una sfera di luce bianca traslucida dentro di me. Ho visto anche un arco di luce che proveniva dalla superficie della sfera di luce e ho sentito il potere spirituale contenuto nella sfera di luce. Poi sono stato invitato ad entrare nella sfera di luce. Quando l’ho fatto all’inizio ho sentito dolore. Ma la luce mi ha detto di lasciar andare e abbandonarmi, poiché è solo il Sé culturalmente creato che viene rilasciato. Quando ho lasciato andare, il dolore è scomparso e ho sentito pace e una grande profondità di potere spirituale. A quel punto, mi sono detto: “Sono libero, sono libero, per sempre, sono libero”.

Devo dire che questa è stata una delle esperienze spirituali più potenti che abbia mai avuto. Inoltre, nel mentre che ciò accadeva, osservai che le tre fiamme dell’Holy Fire® che erano localizzate sotto l’ombelico, sopra la testa e nel cuore durante i primi corsi Holy Fire®, erano ora unite da un raggio di luce. Poi alla fine, tutto si è espanso e hanno riempito il mio intero corpo fisico. Gli effetti di questa esperienza sono durati una settimana circa durante la quale ho viaggiato a Taiwan e ho insegnato una un corso di Usui/Holy Fire® III ART/Master. Poi lentamente l’energia ha iniziato a placarsi.

Ma poi alla fine di ottobre, mentre insegnavo, l’energia Holy Fire® si è riaccesa e poi si è placata. Tuttavia, queste esperienze hanno lasciato un effetto residuale e posso dire che stanno condizionando il mio sistema per adattarsi a un’energia spirituale più elevata che rimarrà costantemente presente. Mi è stato anche detto che queste esperienze continueranno.
Fino a questo punto, che è la prima settimana di novembre, ho insegnato otto lezioni di Holy Fire® III. Inoltre, alcuni dei miei studenti hanno insegnato e anche i nostri LRMT che sono stati aggiornati a Holy Fire® III hanno anche insegnato lezioni. Complessivamente ci sono stati circa 200 studenti che hanno ricevuto l’energia di Holy Fire® III fino ad ora. Molti di questi studenti sono stati Reiki Master per anni e hanno una vasta esperienza prendendo lezioni di Reiki, insegnando e offrendo sessioni. Gli effetti dell’energia riportata da questi studenti e quelli degli altri insegnanti sono stati coerenti. Tutti indicano che l’energia del Reiki è più efficace.

Coloro che hanno ricevuto Holy Fire® II riferiscono che Holy Fire® III è un netto miglioramento rispetto a quello che avevano precedentemente. Molti riferiscono che l’energia sia sottile e più potente e che si sta verificando una nuova guarigione, spesso a un livello straordinario.

Holy Fire® III Reiki ha origine nel quarto e quinto Paradiso che sono un livello molto alto di coscienza. Holy Fire® è consapevole e può guarire le nostre parti dormienti; mentre questo avviene, il Sé Autentico può emergere. Quando ciò accade, un crescente livello di serenità, vitalità e gioia si esprime, accompagnato dalla consapevolezza che questo è ciò che sei veramente.

Holy Fire® III è un fuoco di unità. Il suo scopo è quello di unificare tutte le persone. Man mano che si diventa sempre più consapevoli del Sé Autentico e comincia ad assumerlo come propria identità, diventa evidente che ognuno ha un Sé Autentico in loro e per questo, si vede facilmente che siamo tutti uno.
La consapevolezza che siamo tutti uno rende facile accettare gli altri indipendentemente dalla diversità di razza, religione o credo, origine nazionale, sesso o età. In questo modo, possiamo più facilmente lavorare in armonia con tutte le persone per creare pace e felicità nel mondo.
La promozione di questo processo è lo scopo delle Griglie Mondiali di Cristallo (World Crystal Grids) che sono state collocate al Polo Nord nel 1997, al Polo Sud nel 1999 e nella Città Vecchia di Gerusalemme nel 2004. Ne esiste anche una al Centro ICRT nel Michigan e uno al Centro di Maui. L’incisione sulle Griglie della pace dice: “Possano i seguaci di tutte le religioni e le vie spirituali lavorare insieme per creare pace tra tutte le persone sulla Terra”.
Questo processo che è descritto sulle Griglie della pace del mondo e che è incarnato nell’energia di Holy Fire® III ha già iniziato ad influenzare la gente del nostro pianeta ed è destinato a portare la pace nel nostro mondo che tanti hanno pregato e lavorato per poter creare per migliaia di anni.

In Holy Fire® e Holy Fire® II, l’energia consiste di tre fiamme spirituali; uno sotto l’ombelico, uno sopra la testa e uno nel cuore. Con Holy Fire® III, se una persona possiede già Holy Fire®, un fascio di luce unisce prima le tre fiamme e poi l’energia si diffonde in tutto il corpo. Questa azione si svolge gradualmente per un periodo di settimane o un mese o più. Mentre ciò accade, l’esperienza si fonde nel tempo presente e nel mondo materiale rendendo l’esperienza molto reale.

In Holy Fire® Reiki e Holy Fire® II Reiki, siamo diventati consapevoli dei tre paradisi. Il primo paradiso è il mondo materiale; il secondo è un mondo spirituale in cui l’ego è ancora presente. Abbiamo anche parlato del terzo paradiso e oltre. Ed è in questo regno che scompaiono i problemi dell’ego. Mentre sapevamo che c’era di più, non avevamo una chiara comprensione di cosa ci fosse. Con Holy Fire® III, abbiamo anche preso coscienza del quarto, quinto, sesto e settimo paradiso.

Precedentemente nel sistema Holy Fire®, gli studenti avevano ricevuto tre iniezioni. Nella classe Holy Fire® III, ora una iniezione sostituisce la pre-iniezione, per un totale di quattro iniezioni. Inoltre, c’è un miglioramento nell’efficacia di ogni iniezione. Il risultato complessivo è la creazione di un sistema che aumenta la qualità della coscienza e fornisce anche una straordinaria esperienza di guarigione.
Gli studenti spesso scoprono che la guarigione avviene dopo la prima iniezione e continua per tutto il corso. Dopo il corso, molti riferiscono che l’energia continua a svilupparsi, migliorando sempre più salute, benessere e fiducia.

Scroll to top